Dall’orto con amore! – Novembre

E lo stupore nei miei occhi salì dalle mie mani

Era una delle ultime mattine di novembre quando sono andato in orto per controllare il cumulo. C’era una luce particolare,  che risaltava il verde dell’erba, che pareva quel verde ancora non sciupato dalla fatica delle piante. Un verde intenso ma leggero, un verde fiducioso.

Orto amore novembre 2

Così, passando tra i cavoli, le verze, i carciofi e i cardi mi sono avvicinato al cumulo che avevo allestito questa primavera. Quindi l’ho scoperto, e già la vista si è meravigliata nel conoscere il colore e la struttura del compost. E lo stupore nei miei occhi è salito dalle mie mani, perché prendendolo in mano, tastando la sua consistenza, mi ha rivelato il lavoro che silenziosamente si è svolto durante l’estate e l’autunno. Era allo stesso tempo soffice e umido. Quindi l’ho odorato … sottobosco, fresco profumo di sottobosco.

Orto amore novembre 1

Mi sono sentito colmo di felicità ripensando alla fatica fatta per allestire il cumulo e a come questa fosse stata ricompensata.

Questo compost animale è ottimo per far ritrovare alle piante ed al terreno il loro equilibrio vitale perché rende disponibile nel terreno una vasta complessità di batteri utili alla maggior parte delle piante coltivate e perché permette lo sviluppo di un equilibrato apparato radicale delle piante.

Ciò è possibile se si seguono con dedizione le indicazioni biodinamiche per la realizzazione del compost animale: utilizzando letame di mucca senza antibiotici; formando il cumulo secondo precise modalità e allestendolo in un particolare periodo dell’anno; impiegando i preparati biodinamici da cumulo.

Così pronto l’ho utilizzato interrandolo nelle aiole che avevo predisposto per la primavera.

Ora il mio orto è più ricco di sostanze vitali che aiuteranno le piante nella fase di strutturazione delle radici e nei periodi più siccitosi dell’anno.

 

 

loading